Dal 20 marzo al 30 aprile: Acchianata – Mostra di scultura e fotografia –

Dal 20 marzo al 30 aprile / Torre di San Nicolò di Bari all’Albergheria – Via Nunzio Nasi 18 (a pochi passi dallo storico mercato di Ballarò)

/ MOSTRA
dal 20 marzo al 30 aprile
tutti i giovedì e sabato dalle 10 alle 14 – domenica dalle 14 alle 18 (escluso domenica 20 aprile)
Ingresso: intero € 2,50, ridotto € 1,50

Acchianata - Mostra di Scultura e fotografia a Palermo

ACCHIANATA – Mostra di scultura e fotografia (sculture di FILIPPO LETO, fotografie di VINCENZO RUSSO)

Inaugurazione giorno 20 marzo con l’estemporanea dello scultore Filippo Leto e lo spettacolo teatrale tratto da “Madre Palermo” di e con SALVO PIPARO, e con GIUSEPPE GIORDANO.


L’acchianata nel dialetto palermitano significa “salita” ma nell’uso quotidiano assume significati di svariata natura, a cominciare dal valore religioso, vedi l’acchianata al Santuario di Santa Rosalia a Montepellegrino, incarnando così il culto stesso verso la santa patrona della città. 

La mostra di scultura e fotografia “Acchianata” si propone di esporre proprio queste diverse nature attraverso l’arte, sfruttando la disposizione verticale della Torre di San Nicolò. Dal basso verso l’alto sarà perciò possibile muoversi verso quest’acchianata, un’ascesi metaforica ben rappresentata da 36 sculture di Filippo Leto e dalle fotografie di Vincenzo Russo distribuite nelle sei stanze della Torre, raggiungibili una a una durante la salita dei suoi oltre 100 gradini.

Un viaggio fisico ma anche emozionale: il piano più basso della torre rappresenterà il vivere quotidiano, per poi salire verso l‘amore, il mito, la fede, l’arte, e il raggiungimento della suggestiva vista dall’alto del centro storico di Palermo. Proprio sulla terrazza della torre si concluderà l’esposizione, con l’ultimo soggetto che verrà realizzato in un’estemporanea dallo stesso scultore, in occasione dell’inaugurazione della mostra, giorno 20 marzo dalle ore 20.

Inaugurazione Acchianata - Mostra di Scultura e fotografia a Palermo

Durante l’estemporanea:  lo spettacolo teatrale tratto da “Madre Palermo” di e con Salvo Piparo, e con Giuseppe Giordano.

Durante la serata, gli antropologi Angelo Cucco e Roberta D’Aleo illustreranno il percorso antropologico delle opere presenti negli altri piani e lo studioso Francesco Randazzo curerà uno studio teologico incentrato sul rapporto fede/arte, mettendo in risalto le due principali figure devozionali della città di Palermo: Santa Rosalia e l’Immacolata Concezione; l’attore Christian Pancaro, incarnando l’anima popolare di Palermo, intratterrà i visitatori nelle varie sale, recitando cunti e racconti sull’Acchianata e poesia palermitana.

A causa degli spazi limitati e per poter assistere alla performance, sarà possibile visitare la mostra con una turnazione composta da massimo 15 persone. La prima performance durerà 35-40 minuti circa, mentre le successive repliche 15-20 minuti.

primo turno: ore 20:00 / secondo turno: ore 21:30 / terzo turno: ore 22:35 / quarto turno: ore 23,20 


INFO E PRENOTAZIONI > 320.7672134 > 329.8765958

EVENTO SU FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/693993803998058


Programma della serata inaugurale del 20 marzo 2014

√ breve presentazione della mostra e aperitivo;
√ ascesa alla Torre, visita della mostra;
√ estemporanea di scultura e spettacolo teatrale tratto da “Madre Palermo”;
√ cunti e canti.


Evento a cura di Terradamare Cooperativa Turistica, con la collaborazione di Filippo Leto e Associazione Kleis.

Dal 20 marzo al 30 aprile a Palermo: Acchianata - Mostra di scultura e fotografia -

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Torna su