i nostri eventi culturali

TRA LE NOSTRE ESPERIENZE:
visite serali ai monumenti, tramonti, itinerari a piedi, cantine storiche, panorami, aperture straordinarie, aperitivi esclusivi e gite in Sicilia

• Informazioni:  3207672134  – 3928888953– eventi@terradamare.org 
• Per ricevere promemoria via email sui prossimi appuntamenti, è possibile iscriversi alla newsletter settimanale 

— Calendario eventi culturali a Palermo con noi

FEBBRAIO 2023

Visite-Serali-Palazzo-Drago-Palermo-foto-Vincenzo-Russo-Terradamare

Visite a Palazzo Drago, il settecentesco palazzo nobiliare tra i Quattro Canti e la Cattedrale

Apertura straordinaria del settecentesco palazzo nobiliare tra i Quattro Canti e la Cattedrale.

Palazzo Drago
via Vittorio Emanuele, 382 (Palermo). Ticket € 10
_TURNI DISPONIBILI:
h16 – 16:40 – 17:20 – 18 – 18:40 – 19:20 – 20 – 20:40 – 21:20
_CALENDARIO:

.Sabato 4 febbraio 2023
.Sabato 25 marzo 2023

 Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 3928888953
eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

CASA FLORIO
Il complesso della Tonnara dell’Arenella fù acquistato nel 1830 da Vincenzo Florio, che ne commissionò la trasformazione all’amico e collaboratore Architetto Carlo Giachery. Nacque così l’edificio denominato “I Quattro Pizzi “, palazzina quadrangolare neogotica, così chiamata per le quattro guglie che la sovrastano. Unico edificio neogotico, questo, costruito da Giachery, i cui interessi erano rivolti piuttosto a progetti funzionali di architettura industriale nonché allo studio di nuovi materiali.
L’inusuale progettazione richiama un Gotico inglese, addolcito da una romantica scenografia mediterranea. Allo stesso Giachery nel 1852 fu commissionato il mulino a vento per la macina del sommacco, sempre inserito nel complesso dell’Arenella, da cui si estraeva il tannino, allora oggetto di fiorente commercio in Sicilia. Una parte del complesso veniva adibita ad abitazione per i fine settimana e molte personalità illustri vi furono ospitate, non ultima la Zarina di Russia, durante il suo soggiorno a Palermo.
Quest’ultima se ne innamorò talmente da fare riprodurre fedelmente i ”Quattro Pizzi” a Snamenka, vicino a San Pietroburgo, sulle rive del golfo di Finlandia, nel parco della sua residenza estiva di Peterhof che, in memoria di Palermo, chiamò “Renella”. La costruzione è tuttora esistente. Finito il periodo aureo, Vincenzo Florio si ritirò nella Tonnara dell’Arenella con la sua famiglia, eleggendola a propria dimora. La Tonnara rimase in funzione sino ai primi del Novecento: essendo poi cambiata la rotta dei tonni, chiuse definitivamente l’attività di pesca.

‘Il trionfo della Morte’ – Tour domenicale

Quattro luoghi della Kalsa che celano potenti raffigurazioni della morte.
Punto di raduno: Palazzo Abatellis (via Alloro, 4).
Percorso: Palazzo Abatellis, Cripta dei Cocchieri, Cortile della Morte, Chiesa di Santa Maria degli Agonizzanti.
Durata: 2 ore 

CALENDARIO:
.Domenica 05 febbraio 2023 ore 10

Costo
 €15 (bimbi 5/10 anni €8)  (include auricolari e servizio guida)

♦ Per partecipare al tour è necessario acquistare i ticket in anticipo
√ tramite carta di credito o paypal in questa pagina
√ tramite bonifico intestato a “Terradamare soc. Coop. BANCA: Intesa San Paolo. IBAN: IT24R0306909606100000071361
√ presso la Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi 18 (su appuntamento)
INFO: ✆ 320.7672134 –  347.8948459  eventi@terradamare.org www.terradamare.org/infoline

Esplorare luoghi in cui la morte, la sua raffigurazione, la sua simbologia o gli usi e le attività legate ad essa siano collante di questa passeggiata, permette di osservare la bellezza di composizioni antiche, di spazi della memoria e luoghi poco noti, di ritrovare la sensibilità di quegli uomini che nei vari secoli hanno dato forma a questo tema.
Inizieremo da ‘Il Trionfo della Morte’ attribuito a un maestro catalano e dipinto in Palazzo Sclafani, ma oggi a Palazzo Abatellis, di fortissimo impatto emotivo nella figura dello scheletro-cavaliere, in un meraviglioso giardino abitato, in cui la risonanza psicologica e umana del manifestarsi della morte si traduce nelle espressioni di stupore, terrore, incredulità, paura di tutti i soggetti.

Villa Malfitano Whitaker. Apertura straordinaria

Sarà possibile ammirare la dimora storica tra le più rappresentative dell’epoca degli inglesi a Palermo. Poco distante dal villino Florio all’Olivuzza, nell’elegante via Dante, asse rappresentativo dello splendido periodo artistico che è stato il Liberty a Palermo.

_CALENDARIO:
.Domenica 5 febbraio 2023
.Sabato 25 febbraio 2023
.Domenica 5 marzo 2023
.Domenica 19 marzo 2023

Turni disponibili: ore: 10 – 11.30 – 12.15 – 15 – 16.30 – 18 – 18-45
Ticket: € 10 (bimbi 5/10 anni €6)

Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org www.terradamare.org/infoline

È possibile acquistare i ticket selezionando il metodo ‘papal’ (non è necessario essere iscritti a paypal, si possono usare tutte le carte di credito), ‘bonifico bancario’, oppure in contanti in biglietteria, il giorno dell’evento previa prenotazione

Insieme agli operatori culturali di Terradamare, sarà possibile visitare il settecentesco Palazzo Drago Airoldi di Santa Colomba, ubicato in Corso Vittorio Emanuele, nell’asse tra i Quattro Canti e la Cattedrale di Palermo.
Le visite si svolgeranno lungo i suoi magnifici saloni, gli splendidi affreschi e gli arredi, esempi pregevoli degli usi della nobiltà siciliana.
Palazzo Drago dispiega la leggiadria dei cieli settecenteschi, la magnificenza dei decori baroccheggianti, l’intensità dei colori della seconda metà del 1800 nella Palermo felicissima che i grandi viaggiatori hanno ammirato (continua dopo il modulo di contatto)

♦ Acquisto saltafila e/o prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

Apertura straordinaria della palazzina Liberty dell’Arenella
Visite serali all’ultima dimora dei Florio, la famiglia che rese grande Palermo

Casa Florio
Palazzina dei Quattro Pizzi all’Arenella, Discesa Tonnara, 4b – Palermo

CALENDARIO:
.Sabato 11 febbraio 2023
.Sabato 11 marzo 2023

Ticket € 8 (bimbi 5/10 anni €3) . Turni disponibili: ore 16 – 17 – 18 – 19 – 20
Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 3928888953
📧 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

CASA FLORIO
Il complesso della Tonnara dell’Arenella fù acquistato nel 1830 da Vincenzo Florio, che ne commissionò la trasformazione all’amico e collaboratore Architetto Carlo Giachery. Nacque così l’edificio denominato “I Quattro Pizzi “, palazzina quadrangolare neogotica, così chiamata per le quattro guglie che la sovrastano. Unico edificio neogotico, questo, costruito da Giachery, i cui interessi erano rivolti piuttosto a progetti funzionali di architettura industriale nonché allo studio di nuovi materiali.
L’inusuale progettazione richiama un Gotico inglese, addolcito da una romantica scenografia mediterranea. Allo stesso Giachery nel 1852 fu commissionato il mulino a vento per la macina del sommacco, sempre inserito nel complesso dell’Arenella, da cui si estraeva il tannino, allora oggetto di fiorente commercio in Sicilia. Una parte del complesso veniva adibita ad abitazione per i fine settimana e molte personalità illustri vi furono ospitate, non ultima la Zarina di Russia, durante il suo soggiorno a Palermo.
Quest’ultima se ne innamorò talmente da fare riprodurre fedelmente i ”Quattro Pizzi” a Snamenka, vicino a San Pietroburgo, sulle rive del golfo di Finlandia, nel parco della sua residenza estiva di Peterhof che, in memoria di Palermo, chiamò “Renella”. La costruzione è tuttora esistente. Finito il periodo aureo, Vincenzo Florio si ritirò nella Tonnara dell’Arenella con la sua famiglia, eleggendola a propria dimora. La Tonnara rimase in funzione sino ai primi del Novecento: essendo poi cambiata la rotta dei tonni, chiuse definitivamente l’attività di pesca.

Un tuffo nella tradizione enologica marsalese, attraverso la visita di una delle più antiche case vinicole di Sicilia, che ha fatto grande la fama del vino Marsala, dove si gusterà il prodotto che ha fatto la storia dell’enologia siciliana che dalle cantine Florio rese questo vino liquoroso porta bandiera della Sicilia nel mondo.
Si visiterà l’interno delle storiche cantine e, al termine del tour, si degusteranno tre Marsala Florio, accompagnati da 3 piccoli abbinamenti gastronomici

Cantine Florio, via Vincenzo Florio 1, 91025, Marsala (TP)

_CALENDARIO
.Domenica 12 febbraio 2023
.Domenica 12 marzo 2023

Partenze:
da Palermo (punto di raduno piazza Giotto) ore 10
da Marsala (punto di ritrovo per le Cantine) ore 11:15

Costo (incluso servizio pullman)_ adulti : € 45  (comprende pullman, tour, degustazione)  ridotto 5/17 anni € 30 (comprende pullman e tour)

Costo (senza servizio pulman)
_ adulti € 20 (tour e degustazione)  ridotto 5/17 anni € 5 (solo tour)

Info: 347.894.8459 – 320.7672134 www.terradamare.org/infoline

♦ Per partecipare al tour è necessario acquistare i ticket in anticipo
√ tramite carta di credito o paypal in questa pagina
√ tramite bonifico intestato a “Terradamare soc. Coop. BANCA: Intesa San Paolo. IBAN: IT24R0306909606100000071361
√ presso la Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi 18 (su appuntamento)

La visita guidata all’interno delle Cantine Florio è un viaggio che inizia davanti ai maestosi tini giganti, costruiti alla fine dell’800 e ancora utilizzati per l’affinamento del marsala, e prosegue all’interno delle 3 affascinanti bottaie, lunghe 165 metri e intervallate da ben 104 arcate, sotto cui si allineano 1.400 caratelli e circa 600 fra botti e tini di diversa capacità in cui vengono custoditi, nel silenzio e nella calma immobilità, circa 5.500.000 litri di marsala. Dopo un tour di trenta minuti attraverso le bottaie, dove è stato ripristinato l’antico pavimento in battuto di tufo, si accede alle avanguardistiche Sale di degustazione Donna Franca e Duca Enrico. Qui i visitatori vengono accolti da spazi innovativi, in cui la degustazione dei vini Corvo, Duca di Salaparuta e Florio si trasforma in un’esperienza suggestiva grazie anche all’abbinamento con un’attenta selezione di tipicità gastronomiche.

Notte di San Valentino a lume di candela sui tetti di Palermo.
Visite alla Torre medievale  di Ballarò fino alla terrazza panoramica. La vista più bella di Palermo

Torre di San Nicolò
via Nunzio Nasi 18, Ballarò – Palermo
Ticket € 10 (bimbi 5/10 anni €3)

Programma della serata
√ brindisi di benvenuto
√ ascesa alla Torre;
√ visita assistita;
√ la vista più bella di Palermo;
√ una pesca di poesie;
√ un dolce omaggio;
√ l’amore visto dall’alto.


_CALENDARIO 

.martedì 14 febbraio 2023
TURNI DISPONIBILI:
ore  17:30 – 18:30 – 19:30 – 20:30

🔴 Prenotazione obbligatoria:
✆ 347.8948459 – 320.7672134
📧 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

 

La meravigliosa vista serale sulla città di Palermo, che si può godere dalla terrazza della Torre medievale di San Nicolò, la luce delle candele, un brindisi di benvenuto, una pesca di poesie e la persona che amate, saranno la cornice della sera più romantica dell’anno.

Programma della serata
√ brindisi di benvenuto
√ ascesa alla Torre;
√ visita assistita;
√ la vista più bella di Palermo;
√ una pesca di poesie;
√ un dolce omaggio;
√ l’amore visto dall’alto.

 

Sarà possibile visitare la Torre di San Nicolò di Bari all’Albergheria, osservare il cielo stellato sul centro storico, scattare foto e ammirare la vista più bella di Palermo
Per raggiungere il campanile della torre medievale, si attraverseranno la stanza Bifore e la ex Sala dell’orologio, fino alla terrazza panoramica. In cima, lo staff Terradamare illustrerà i monumenti principali del panorama e narrerà la storia del monumento e il suo presente, sede di tanti processi sociali della comunità di Ballarò.

 

Prenotazione obbligatoria:  347.8948459 – 320.7672134  eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

Villa Palagonia Piazza Garibaldi, 3 – Bagheria (PA)
TICKET: € 7 (bimbi 5/10 anni € 3)
_TURNI DISPONIBILI:
h  17 – 17:40 – 18:20 – 19 – 19:40 – 20:20 – 21
(le disponibilità possono variare nel corso delle ore)

_CALENDARIO:
.Sabato 18 febbraio 2023
.Sabato 18 marzo 2023

Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 3928888953
📧 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

La storia di Villa Palagonia si inserisce su più livelli di narrazione, conosciuta come splendida dimora nobiliare, costruita a partire dal 1715 per conto di Ferdinando Francesco I Gravina Cruyllas, principe di Palagonia, ad opera dell’architetto Tommaso Maria Napoli e, altrettanto celebre, per le storie connesse alle misteriose statue raffiguranti figure mostruose che circondano la villa.
Quest’ultima aggiunta, cosi suggestiva ed emblematica, causa della denominazione della villa come Villa dei mostri, si deve all’omonimo nipote Ferdinando Francesco II, detto Il negromante.
Ma al di lá dell’alone di mistero, resta eccezionale il patrimonio artistico della dimora bagherese.
Difatti, dall’impressionante facciata principale, animata da uno scenografico scalone a doppia rampa, si giunge al piano nobile.

Come un percorso iniziatico, il visitatore resta incantato dal vestibolo di forma ellittica fatto affrescare alla fine del Settecento con scene raffiguranti le Fatiche di Ercole.
Questo spazio è il proscenio dell’eccezionale Sala degli specchi, un grande salone di forma quadrangolare con il soffitto ricoperto da specchi posizionati con angolature varie in modo da, in un gioco di sovrapposizioni tra magia e realtà, riflettere e deformare i presenti e contemporaneamente rendere unico questo spazio di altri tempi.

Apertura straordinaria Museo Gemmellaro

Un viaggio nella storia, in una terra antica e sconosciuta ma affascinante ed emozionante, ricostruita grazie a quest’inestimabile collezione.

Museo Geologico Gemmellaro
Corso Tukory, 131 – Palermo. Ticket € 7 (bimbi 5/10 anni €5)
Turni disponibili:  16 – 17 – 18:15 – 19:15 – 20:15

CALENDARIO:
Domenica  19 febbraio 2023

Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org www.terradamare.org/infoline

Visite assistite al museo Gaetano Giorgio Gemmellaro. Un prezioso scrigno che illustra la storia geologica della Sicilia, custodisce le testimonianze della prima presenza umana in Sicilia e in particolare i resti fossili di “Thea”, inoltre, nella sala degli elefanti numerosi reperti relativi agli elefanti nani che popolarono la Sicilia durante il Pleistocene medio-superiore.
Il patrimonio del Museo è costituito da oltre 600.000 reperti suddivisi in numerose collezioni, con fossili che abbracciano un intervallo di tempo di oltre 270 milioni di anni di storia geologica e paleontologica siciliana. La superficie espositiva si articola su tre piani secondo un percorso guidato.

Un viaggio nella storia, in una terra antica e sconosciuta ma affascinante ed emozionante, ricostruita grazie a quest’inestimabile collezione.

Appuntamento in corso Tukory 131, Palermo.  Ticket € 6 (bimbi 5/10 anni €4). Turni disponibili: dalle 16  alle 21

Tour Kalsa. Da Porta dei Greci a Porta Felice tra monuenti e street art

Dal periodo islamico alla bellezza delle dimore nobiliari, fino alle rivoluzioni urbanistiche create dai muri della città
Percorso: Porta dei Greci, Oratorio dei bianchi (esterno), Murales, Piazza Magione, Piazza Marina, Chiesa della Catena (esterno), Cala, Porta Felice.

CALENDARIO:
.Domenica 19 febbraio ore 10

Costo €12 (bimbi 5/10 anni €5)  (include auricolari e servizio guida)
Durata: 2 ore 

♦ Per partecipare al tour è necessario acquistare i ticket in anticipo
√ tramite carta di credito o paypal in questa pagina
√ tramite bonifico intestato a “Terradamare soc. Coop. BANCA: Intesa San Paolo. IBAN: IT24R0306909606100000071361
√ presso la Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi 18 (su appuntamento)
INFO: ✆ 320.7672134 –  347.8948459  eventi@terradamare.org www.terradamare.org/infoline

La Kalsa è un quartiere in cui si raccolgono una serie di elementi storici e antropologici, dal periodo islamico alla bellezza delle dimore nobiliari, fino alle rivoluzioni urbanistiche create dai muri della città, un quartiere, dunque, ricco di vie affascinanti e denso di storie. 

Le sue lontane origini hanno come inizio ideale nel nostro racconto da Porta dei Greci, una delle porte monumentali di Palermo, che si trova a pochi passi dal Foro Italico,  un arco a tutto sesto, in cui il bugnato favorisce gli elementi plastici e chiaroscurali in uno stile vivacemente manieristico, dettaglio particolare è la feritoia da dove si abbassava la “saracinesca” posta in difesa degli eventuali nemici.

Una parte della città, con delle caratteristiche inusuali, sorta come  la cittadella fortificata dell’emiro, sede della sua corte, ma, in perenne evoluzione, la trasformazione del quartiere, e, di conseguenza il tessuto sociale di alto livello e la ricchezza economica è testimoniata dalla realizzazione, alla fine del Quattrocento, dei due palazzi realizzati dall’architetto Matteo Carnalivari, dal maestro portolano Francesco Abatellis e il barone Guglielmo Aiutamicristo, dunque, una configurazione urbanistica decisamente diversa dal secolo Trecento.

Inoltre, ambiziosi progetti fortificatori, la demolizione progressiva, porzione dopo porzione, delle antiche mura medievali, condussero ad un imponente espansione urbana, in un quartiere in cui,oggi, un antico passato ed un dinamico presente convivono.

Villa Malfitano Whitaker. Apertura straordinaria

Sarà possibile ammirare la dimora storica tra le più rappresentative dell’epoca degli inglesi a Palermo. Poco distante dal villino Florio all’Olivuzza, nell’elegante via Dante, asse rappresentativo dello splendido periodo artistico che è stato il Liberty a Palermo.

_CALENDARIO:
.Domenica 5 febbraio 2023
.Sabato 25 febbraio 2023
.Domenica 5 marzo 2023
.Domenica 19 marzo 2023

Turni disponibili: ore: 10 – 11.30 – 12.15 – 15 – 16.30 – 18 – 18-45
Ticket: € 10 (bimbi 5/10 anni €6)

Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org www.terradamare.org/infoline

È possibile acquistare i ticket selezionando il metodo ‘papal’ (non è necessario essere iscritti a paypal, si possono usare tutte le carte di credito), ‘bonifico bancario’, oppure in contanti in biglietteria, il giorno dell’evento previa prenotazione

Insieme agli operatori culturali di Terradamare, sarà possibile visitare il settecentesco Palazzo Drago Airoldi di Santa Colomba, ubicato in Corso Vittorio Emanuele, nell’asse tra i Quattro Canti e la Cattedrale di Palermo.
Le visite si svolgeranno lungo i suoi magnifici saloni, gli splendidi affreschi e gli arredi, esempi pregevoli degli usi della nobiltà siciliana.
Palazzo Drago dispiega la leggiadria dei cieli settecenteschi, la magnificenza dei decori baroccheggianti, l’intensità dei colori della seconda metà del 1800 nella Palermo felicissima che i grandi viaggiatori hanno ammirato (continua dopo il modulo di contatto)

♦ Acquisto saltafila e/o prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

Passeggiando fra le barrique delle Cantine Duca di Salaparuta, alla scoperta della storia di una delle cantine più antiche della Sicilia nata nel 1824 per opera di Giuseppe Alliata Principe di Villafranca e Duca di Salaparuta.
Si visiteranno le bottaie in cui maturano i vini Duca e Corvo, l’innovativa sala di degustazione e la seducente struttura dell’Enoteca.
Durante la degustazione, si assaggeranno tre vini rappresentativi di questa realtà vitivinicola: un vino della linea Corvo, uno della linea Duca e uno della linea Florio, accompagnati da 3 piccoli abbinamenti gastronomici

Cantine Duca di Salaparuta, Via Nazionale s.s. 113, 27, Casteldaccia PA

_CALENDARIO
.Domenica 26 febbraio 2023 ore 11:15
.Domenica 26 marzo 2023 ore 11:15

Ticket: adulti € 20 (tour e degustazione)  ridotto 5/17 anni € 5 (solo tour)

Info: 347.894.8459 – 320.7672134 www.terradamare.org/infoline

♦ Per partecipare al tour è necessario acquistare i ticket in anticipo
√ tramite carta di credito o paypal in questa pagina
√ tramite bonifico intestato a “Terradamare soc. Coop. BANCA: Intesa San Paolo. IBAN: IT24R0306909606100000071361
√ presso la Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi 18 (su appuntamento)

 

La visita guidata all’interno delle Cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia (PA) conduce i visitatori alla scoperta dei più moderni metodi di vinificazione e affinamento. Un percorso che, attraverso le bottaie in cui maturano i vini Duca di Salaparuta e Corvo, li porta a scoprire la storia di un’Azienda nata nel 1824 e di come le più avanzate tecnologie vengano messe al servizio della naturalità del prodotto. Il profondo legame con il territorio e il grande amore per il design del vino accolgono l’ospite all’interno delle Cantine, nell’innovativa Sala di degustazione e nella seducente struttura dell’Enoteca, per un tour in cui il rigore moderno dell’architettura si coniuga ad una tradizione centenaria e al calore del territorio.

Le visite alle Cantine Duca di Salaparuta fanno parte dell’offerta enoturistica Terradamare. Un percorso che conduce tra le cantine storiche più importanti della Sicilia, ma anche tra i vicoli di Palermo, alla scoperta di racconti, luoghi emblematici e la storia delle grandi famiglie del vino siciliano

MARZO 2023

ANTICIPAZIONI

Sarà possibile ammirare una delle strutture nobiliari più interessanti del panorama artistico siciliano; il cui ingresso si trova in via Ruggero Settimo e si affaccia su Piazza Verdi, a fianco al tempio lirico della città, l’imponente Teatro Massimo
Le visite si svolgeranno all’interno dei suoi tanti saloli, la splendida biblioteca Liberty, il giardino d’inverno capolavoro di Giuseppe Enea,  tra mobili Ducrot le lettighe del Settecento e dell’Ottocento, pregiati arredi, opere del Patania, ceramiche di Capodimonte, scenografici lampadari.

Palazzo Francavilla, via Ruggero Settimo 8, Palermo
_CALENDARIO:

.Sabato 4 marzo 2023

Turni disponibili: ore: 16 – 17 – 18 – 19 – 20 e ore 21
Ticket: € 15 (bimbi 5/10 anni €8)

Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org www.terradamare.org/infoline

 

PALAZZO FRANCAVILLA
Insieme alla cooperativa turistica Terradamare sarà possibile ammirare una delle strutture nobiliari più interessanti del panorama artistico siciliano; il cui ingresso si trova nell’attuale via Ruggero Settimo e si affaccia su Piazza Verdi, a fianco al tempio lirico della città, l’imponente Teatro Massimo. Luogo emblematico di una città che si trasforma, esce dalle sue mura, divenendo eterea e immensa.
Le visite si svolgeranno all’interno dei suoi tanti saloli, la splendida biblioteca Liberty, il giardino d’inverno capolavoro di Giuseppe Enea,  tra mobili Ducrot le lettighe del Settecento e dell’Ottocento, pregiati arredi, opere del Patania, ceramiche di Capodimonte, scenografici lampadari.

‘Il trionfo della Morte’ – Tour domenicale

Quattro luoghi della Kalsa che celano potenti raffigurazioni della morte.
Punto di raduno: Palazzo Abatellis (via Alloro, 4).
Percorso: Palazzo Abatellis, Cripta dei Cocchieri, Cortile della Morte, Chiesa di Santa Maria degli Agonizzanti.
Durata: 2 ore 

CALENDARIO:
.Domenica 05 marzo 2023 ore 10

Costo
 €15 (bimbi 5/10 anni €8)  (include auricolari e servizio guida)

♦ Per partecipare al tour è necessario acquistare i ticket in anticipo
√ tramite carta di credito o paypal in questa pagina
√ tramite bonifico intestato a “Terradamare soc. Coop. BANCA: Intesa San Paolo. IBAN: IT24R0306909606100000071361
√ presso la Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi 18 (su appuntamento)
INFO: ✆ 320.7672134 –  347.8948459  eventi@terradamare.org www.terradamare.org/infoline

Esplorare luoghi in cui la morte, la sua raffigurazione, la sua simbologia o gli usi e le attività legate ad essa siano collante di questa passeggiata, permette di osservare la bellezza di composizioni antiche, di spazi della memoria e luoghi poco noti, di ritrovare la sensibilità di quegli uomini che nei vari secoli hanno dato forma a questo tema.
Inizieremo da ‘Il Trionfo della Morte’ attribuito a un maestro catalano e dipinto in Palazzo Sclafani, ma oggi a Palazzo Abatellis, di fortissimo impatto emotivo nella figura dello scheletro-cavaliere, in un meraviglioso giardino abitato, in cui la risonanza psicologica e umana del manifestarsi della morte si traduce nelle espressioni di stupore, terrore, incredulità, paura di tutti i soggetti.

Villa Malfitano Whitaker. Apertura straordinaria

Sarà possibile ammirare la dimora storica tra le più rappresentative dell’epoca degli inglesi a Palermo. Poco distante dal villino Florio all’Olivuzza, nell’elegante via Dante, asse rappresentativo dello splendido periodo artistico che è stato il Liberty a Palermo.

_CALENDARIO:
.Domenica 5 marzo 2023
.Domenica 19 marzo 2023

Turni disponibili: ore: 10 – 11.30 – 12.15 – 15 – 16.30 – 18 – 18-45
Ticket: € 10 (bimbi 5/10 anni €6)

Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org www.terradamare.org/infoline

È possibile acquistare i ticket selezionando il metodo ‘papal’ (non è necessario essere iscritti a paypal, si possono usare tutte le carte di credito), ‘bonifico bancario’, oppure in contanti in biglietteria, il giorno dell’evento previa prenotazione

Insieme agli operatori culturali di Terradamare, sarà possibile visitare il settecentesco Palazzo Drago Airoldi di Santa Colomba, ubicato in Corso Vittorio Emanuele, nell’asse tra i Quattro Canti e la Cattedrale di Palermo.
Le visite si svolgeranno lungo i suoi magnifici saloni, gli splendidi affreschi e gli arredi, esempi pregevoli degli usi della nobiltà siciliana.
Palazzo Drago dispiega la leggiadria dei cieli settecenteschi, la magnificenza dei decori baroccheggianti, l’intensità dei colori della seconda metà del 1800 nella Palermo felicissima che i grandi viaggiatori hanno ammirato (continua dopo il modulo di contatto)

♦ Acquisto saltafila e/o prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

Escursione nel sottosuolo di Palermo, Le Muchate Arabe.
Visita alle antiche cave sotterranee più estese della città.

via Ammiraglio Rizzo Palermo
(Posti limitati, si consiglia di prenotare qualche giorno prima dell’evento)
Costo € 15.00 include noleggio di caschetto con illuminazione e servizio guida.

CALENDARIO:

.Sabato 11 marzo 2023 ore 9:30 e ore 11:30
.Sabato 22 aprile 2023 ore 9:30 e ore 11:30

🔴 Per partecipare all’evento è necessario acquistare i ticket in anticipo
✔️ tramite carta di credito o paypal in questa pagina
✔️ tramite bonifico intestato a “Terradamare soc. Coop. BANCA: Intesa San Paolo. IBAN: IT24R0306909606100000071361
✔️presso la Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi 18 su appuntamento
INFO: ✆ 320.7672134 –  347.8948459 📧 eventi@terradamare.org

Insieme a Terradamare e le guide di GreenSicily Outdoor, si esploreranno le Muchate Arabe  situate in zona Fiera del Mediterraneo, cava su tre livelli, che ha continuato la sua attività fino agli anni ’30 del secolo scorso, trasformata in “fungaia”.

Un viaggio nel centro della terra Palermitana, durante il quale si percorreranno alcune gallerie e si approfondiranno le tecniche di scavo dai quali veniva estratto il materiale che costituisce buona parte del materiale utilizzato per monumenti, chiese e case storiche di Palermo, la calcarenite pleistocenica, su cui poggia la Piana di Palermo.

Apertura straordinaria della palazzina Liberty dell’Arenella
Visite serali all’ultima dimora dei Florio, la famiglia che rese grande Palermo

Casa Florio
Palazzina dei Quattro Pizzi all’Arenella, Discesa Tonnara, 4b – Palermo

CALENDARIO:
.Sabato 11 marzo 2023

Ticket € 8 (bimbi 5/10 anni €3) . Turni disponibili: ore 16 – 17 – 18 – 19 – 20
Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 3928888953
📧 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

CASA FLORIO
Il complesso della Tonnara dell’Arenella fù acquistato nel 1830 da Vincenzo Florio, che ne commissionò la trasformazione all’amico e collaboratore Architetto Carlo Giachery. Nacque così l’edificio denominato “I Quattro Pizzi “, palazzina quadrangolare neogotica, così chiamata per le quattro guglie che la sovrastano. Unico edificio neogotico, questo, costruito da Giachery, i cui interessi erano rivolti piuttosto a progetti funzionali di architettura industriale nonché allo studio di nuovi materiali.
L’inusuale progettazione richiama un Gotico inglese, addolcito da una romantica scenografia mediterranea. Allo stesso Giachery nel 1852 fu commissionato il mulino a vento per la macina del sommacco, sempre inserito nel complesso dell’Arenella, da cui si estraeva il tannino, allora oggetto di fiorente commercio in Sicilia. Una parte del complesso veniva adibita ad abitazione per i fine settimana e molte personalità illustri vi furono ospitate, non ultima la Zarina di Russia, durante il suo soggiorno a Palermo.
Quest’ultima se ne innamorò talmente da fare riprodurre fedelmente i ”Quattro Pizzi” a Snamenka, vicino a San Pietroburgo, sulle rive del golfo di Finlandia, nel parco della sua residenza estiva di Peterhof che, in memoria di Palermo, chiamò “Renella”. La costruzione è tuttora esistente. Finito il periodo aureo, Vincenzo Florio si ritirò nella Tonnara dell’Arenella con la sua famiglia, eleggendola a propria dimora. La Tonnara rimase in funzione sino ai primi del Novecento: essendo poi cambiata la rotta dei tonni, chiuse definitivamente l’attività di pesca.

Un tuffo nella tradizione enologica marsalese, attraverso la visita di una delle più antiche case vinicole di Sicilia, che ha fatto grande la fama del vino Marsala, dove si gusterà il prodotto che ha fatto la storia dell’enologia siciliana che dalle cantine Florio rese questo vino liquoroso porta bandiera della Sicilia nel mondo.
Si visiterà l’interno delle storiche cantine e, al termine del tour, si degusteranno tre Marsala Florio, accompagnati da 3 piccoli abbinamenti gastronomici

Cantine Florio, via Vincenzo Florio 1, 91025, Marsala (TP)

_CALENDARIO

.Domenica 12 marzo 2023

Partenze:
da Palermo (punto di raduno piazza Giotto) ore 10
da Marsala (punto di ritrovo per le Cantine) ore 11:15

Costo (incluso servizio pullman)_ adulti : € 45  (comprende pullman, tour, degustazione)  ridotto 5/17 anni € 30 (comprende pullman e tour)

Costo (senza servizio pulman)
_ adulti € 20 (tour e degustazione)  ridotto 5/17 anni € 5 (solo tour)

Info: 347.894.8459 – 320.7672134 www.terradamare.org/infoline

♦ Per partecipare al tour è necessario acquistare i ticket in anticipo
√ tramite carta di credito o paypal in questa pagina
√ tramite bonifico intestato a “Terradamare soc. Coop. BANCA: Intesa San Paolo. IBAN: IT24R0306909606100000071361
√ presso la Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi 18 (su appuntamento)

La visita guidata all’interno delle Cantine Florio è un viaggio che inizia davanti ai maestosi tini giganti, costruiti alla fine dell’800 e ancora utilizzati per l’affinamento del marsala, e prosegue all’interno delle 3 affascinanti bottaie, lunghe 165 metri e intervallate da ben 104 arcate, sotto cui si allineano 1.400 caratelli e circa 600 fra botti e tini di diversa capacità in cui vengono custoditi, nel silenzio e nella calma immobilità, circa 5.500.000 litri di marsala. Dopo un tour di trenta minuti attraverso le bottaie, dove è stato ripristinato l’antico pavimento in battuto di tufo, si accede alle avanguardistiche Sale di degustazione Donna Franca e Duca Enrico. Qui i visitatori vengono accolti da spazi innovativi, in cui la degustazione dei vini Corvo, Duca di Salaparuta e Florio si trasforma in un’esperienza suggestiva grazie anche all’abbinamento con un’attenta selezione di tipicità gastronomiche.

Villa Palagonia Piazza Garibaldi, 3 – Bagheria (PA)
TICKET: € 7 (bimbi 5/10 anni € 3)
_TURNI DISPONIBILI:
h  17 – 17:40 – 18:20 – 19 – 19:40 – 20:20 – 21
(le disponibilità possono variare nel corso delle ore)

_CALENDARIO:
.Sabato 18 marzo 2023

Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 3928888953
📧 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

La storia di Villa Palagonia si inserisce su più livelli di narrazione, conosciuta come splendida dimora nobiliare, costruita a partire dal 1715 per conto di Ferdinando Francesco I Gravina Cruyllas, principe di Palagonia, ad opera dell’architetto Tommaso Maria Napoli e, altrettanto celebre, per le storie connesse alle misteriose statue raffiguranti figure mostruose che circondano la villa.
Quest’ultima aggiunta, cosi suggestiva ed emblematica, causa della denominazione della villa come Villa dei mostri, si deve all’omonimo nipote Ferdinando Francesco II, detto Il negromante.
Ma al di lá dell’alone di mistero, resta eccezionale il patrimonio artistico della dimora bagherese.
Difatti, dall’impressionante facciata principale, animata da uno scenografico scalone a doppia rampa, si giunge al piano nobile.

Come un percorso iniziatico, il visitatore resta incantato dal vestibolo di forma ellittica fatto affrescare alla fine del Settecento con scene raffiguranti le Fatiche di Ercole.
Questo spazio è il proscenio dell’eccezionale Sala degli specchi, un grande salone di forma quadrangolare con il soffitto ricoperto da specchi posizionati con angolature varie in modo da, in un gioco di sovrapposizioni tra magia e realtà, riflettere e deformare i presenti e contemporaneamente rendere unico questo spazio di altri tempi.

Villa Malfitano Whitaker. Apertura straordinaria

Sarà possibile ammirare la dimora storica tra le più rappresentative dell’epoca degli inglesi a Palermo. Poco distante dal villino Florio all’Olivuzza, nell’elegante via Dante, asse rappresentativo dello splendido periodo artistico che è stato il Liberty a Palermo.

_CALENDARIO:
.Domenica 19 marzo 2023

Turni disponibili: ore: 10 – 11.30 – 12.15 – 15 – 16.30 – 18 – 18-45
Ticket: € 10 (bimbi 5/10 anni €6)

Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org www.terradamare.org/infoline

È possibile acquistare i ticket selezionando il metodo ‘papal’ (non è necessario essere iscritti a paypal, si possono usare tutte le carte di credito), ‘bonifico bancario’, oppure in contanti in biglietteria, il giorno dell’evento previa prenotazione

Insieme agli operatori culturali di Terradamare, sarà possibile visitare il settecentesco Palazzo Drago Airoldi di Santa Colomba, ubicato in Corso Vittorio Emanuele, nell’asse tra i Quattro Canti e la Cattedrale di Palermo.
Le visite si svolgeranno lungo i suoi magnifici saloni, gli splendidi affreschi e gli arredi, esempi pregevoli degli usi della nobiltà siciliana.
Palazzo Drago dispiega la leggiadria dei cieli settecenteschi, la magnificenza dei decori baroccheggianti, l’intensità dei colori della seconda metà del 1800 nella Palermo felicissima che i grandi viaggiatori hanno ammirato (continua dopo il modulo di contatto)

♦ Acquisto saltafila e/o prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

La Belle époque palermitana dei Florio
Dalla celebre ex fabbrica di mobili Liberty, a due degli edifici progettati da Ernesto Basile. Quando la grandezza dei Florio, nella Belle époque palermitana, rese la Sicilia centro d’Europa

CALENDARIO:
.Domenica 19 marzo 2023 ore 10

Appuntamento:
Percorso: Ex Capannoni Ducrot (oggi Cantieri Culturali della Zisa),
Villino Florio (inclusa visita), Villino Ida Basile (tappa esterna)

Durata circa 3 ore – costo € 15 (bimbi 5/10 anni €10)

Per partecipare all’evento è necessario acquistare i ticket in anticipo
 utilizzando il metodo ‘papal’ (non è necessario essere iscritti a paypal, si possono usare tutte le carte di credito)
 tramite bonifico intestato a “Terradamare soc. Coop. BANCA: Intesa San Paolo. IBAN: IT24R0306909606100000071361
 presso la Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi 18 su appuntamento
INFO: ✆ 320.7672134 –  347.8948459   eventi@terradamare.org

Dalla celebre ex fabbrica di mobili liberty, a due degli edifici progettati da Ernesto Basile. Quando la grandezza dei Florio, nella Belle époque palermitana, rese la Sicilia centro d’Europa

Per partecipare all’evento è necessario acquistare i ticket in anticipo
 tramite carta di credito o paypal in questa pagina
 tramite bonifico intestato a “Terradamare soc. Coop. BANCA: Intesa San Paolo. IBAN: IT24R0306909606100000071361
 presso la Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi 18 su appuntamento
INFO: ✆ 320.7672134 –  347.8948459   eventi@terradamare.org

Il nostro percorso inizierà da una lettura sulle rivoluzioni dei Cantieri culturali alla Zisa, dove venne costruita, alle spalle del celebre Castello della Zisa, una struttura per ospitare 23 capannoni industriali per la prestigiosa ditta Ducrot, produttrice di mobili Liberty. Al suo interno, venivano realizzati i mobili liberty tra i più belli d’Europa, disegnati da Ernesto Basile.
L’ascesa della ditta è da collegare, sicuramente, anche dai buoni rapporti con la famiglia Florio, personaggi che hanno reso immensa la Sicilia sia da un punto di vista artistico ma anche economico

TORNA PRESTO A CONSULTARE IL NOSTRO CALENDARIO DI APPUNTAMENTI CULTURALI.
LO AGGIORNIAMO COSTANTEMENTE!

INFO E PRENOTAZIONI:   320.7672134  | 392.8888953 – www.terradamare.org/infoline 

Translate »
0
Scroll to Top