Itinerario "Tra sfarzo e devozione"

→ 13 dicembre 2014 | Itinerario \\\’Tra sfarzo e devozione\\\’
Orari:  16.00 | Durata: 3 h
Percorso: Palazzo Alliata / San Giuseppe dei Teatini / Complesso Monumentale Santa Chiara

Ticket: € 10
Info e prenotazioni: 329.8765958  > info@terradamare.org
Evento Facebook: facebook.com/events/1527860577482463   


La nostra passeggiata inizia da Piazza Bologni, occupata dal grandioso Palazzo Alliata di Villafranca, principale dimora della famiglia Alliata, nobile famiglia palermitana. Di origini cinquecentesche, il complesso monumentale costituisce il quarto lato della scenografica piazza, suggestiva testimonianza di una Palermo nobile. Al suo interno troviamo alcune opere dei maggiori artisti figurativi dell’arte siciliana, tra cui Serpotta e Van Dyck.

Imponente gioiello barocco, la chiesa di San Giuseppe dei Teatini, ha un aspetto teatrale, maestoso. Il suo esuberante soffitto decorato a stucchi bianchi e dorati e affreschi, non può che lasciare incantato il visitatore. Le immense colonne, i motivi della sua costruzione ed evoluzione, i siti architettonici che la circondano, ci permetteranno di svelare una città- teatro che iniziava a determinare le sorti della città attuale.

L’ultima tappa sarà il Complesso Monumentale di Santa Chiara, per giungervi, sarà necessario percorrere alcuni vicoli vicini allo storico mercato di Ballarò. Dunque, un’ulteriore visione di Palermo, differente da quella delle grandi famiglie nobiliari o dei potenti ordini religiosi, quasi nascosta dalla presenza dei Quattro Canti.

Il complesso racconta diverse storie: dalla sua fondazione trecentesca come monastero di clausura alla rivoluzione barocca, fino a giungere alla sua storia attuale, divenuto punto di riferimento per la città e per le diverse comunità del quartiere Albergheria. Una luce emozionante viene filtrata dalle sue lunette, illuminando le incantevoli tele del Borremans.

Un percorso che conduce ad una rilettura delle differenti manifestazioni religiose che hanno avuto, di conseguenza, implicazioni anche di tipo urbanistico nella città.

Le importanti preesistenze di strutture medievali, riscontrabili nei palazzi e negli edifici ecclesiastici, rivelano l’antico meraviglioso splendore della città lungo il Cassaro, via Maqueda, fino ai vicoli. Prospettive colme di significato e arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
0
Torna su