19 marzo: La notte della vampa alla Torre di San Nicolò

La notte della vampa, San Giuseppe alla Torre di San Nicolò
Letture dal romanzo I giorni della vampa di Gioacchino Lonobile
e visite serali alla Torre e al più bel panorama di Palermo
domenica 19 marzo 2017 ore 21:30 e 22:30

Costo: l’ingresso al reading è gratuito
visita alla Torre € 3 (gratuito per chi acquista il libro)

Appuntamento: Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi, 18
info e prenotazioni:  tel 329.8765958 – 320.7672134 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline
Evento facebook: www.facebook.com/events/251058185364188

La notte della vampa alla Torre di San Nicolò - Palermo

In occasione di San Giuseppe, una delle figure più care alla devozione popolare siciliana, Terradamare in collaborazione con Edizioni il Palindromo propone La notte della vampa alla Torre di San Nicolò.
Avrà luogo all’interno della sala maioliche della Torre medievale un reading di brani scelti dal libro “I giorni della vampa” di Gioacchino Lonobile; cornice ideale a ospitare questo libro che ambienta personaggi e ricordi proprio in alcune parti dell’antica città, incluso Ballarò e la stessa Torre.
Saranno presenti gli editori, l’autore, e l’attore palermitano Dario Frasca che ci condurrà attraverso le pagine del libro.
Durante la lettura, saranno proiettate immagini dei tradizionali falò palermitani in onore di San Giuseppe.

Dal libro: “guai a toccargli San Giuseppe, aveva fatto promessa, non si sapeva quale grazia avesse ricevuto, ma ogni anno portava un furgone carico di pedane alla vampa di Ballarò”.

A conclusione della lettura, gli operatori di Terradamare accompagneranno chi vorrà visitare la Torre, nella visita serale più suggestiva della città.

Questa particolare serata si svolge il giorno dopo la sera dei grandi falò in onore di San Giuseppe che si accendono numerosi anche a Palermo con grande partecipazione popolare.

All’interno della Torre è  presente la mostra di fotografia “Tesori di Palermo”.


I giorni della vampa di Gioacchino Lonobile (Ed. Il Palindromo)
In una Palermo sull’orlo del baratro e in piena emergenza rifiuti, si intrecciano le storie dei netturbini Vittorio e Gaspare, due vite parallele e due visioni del mondo lontanissime.
Uno sciopero sconvolgerà la piatta routine di Vittorio, fatta di gesti e comportamenti ripetuti compulsivamente, e aprirà una voragine nella memoria di Gaspare, cresciuto secondo la lezione di vita impartitagli dal nonno, Rino Shangai.
Il precipitare della situazione porterà i due a compiere azioni eclatanti e dalle conseguenze imprevedibili.

Gioacchino Lonobile è Nato a Toulon nel 1979. Ha pubblicato Espadrillas gialle per 18:30 edizioni (2008) e altri racconti per Atti Impuri, Prospektiva e Nazione Indiana. Con il racconto Meusa è stato vincitore del premio speciale città di Palermo al concorso “Subway letteratura 2012”.

Torre di S. Nicolò di Bari all’Albergheria del XIII sec. (Certiticato di Eccellenza TripAdvisor 2016)
Attaccata alla chiesa sorge una slanciata costruzione quadrangolare con conci ben squadrati, si tratta della trecentesca torre civica facente parte del sistema difensivo della città. Fatta edificare dalla universitas palermitana per difendere le mura del “Cassaro”, non faceva parte delle strutture della chiesa ma risultava svincolata ed isolata. “Torre d’eccellenza”, forse la più alta di Palermo, perduto il significato di difesa, se ne volle ingentilire e perdere il suo austero aspetto, applicandole al secondo livello delle bifore arricchite da una cornice d’intarsi.
La torre, articolata in quattro livelli, è stata edificata con pietrame a grossi conci, utilizzando massi tufacei squadrati, che le conferiscono una linea rigorosa e severa. (terradamare.org/torre-di-san-nicolo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Torna su