I NOSTRI APPUNTAMENTI CULTURALI, NEI LUOGHI PIÙ EMBLEMATICI DELLA NOSTRA ESPERIENZA TURISTICA » EVENTI «

stai leggendo:

Fabbrica Caramelle Carruba Terranova

ℹ️  Terradamare organizza le visite alla Fabbrica di Caramelle Carruba Terranova durante aperture straordinarie (serali o domenicali)
È possibile riceverne promemoria via email iscrivendosi alla newsletter settimanale QUI, o consultare le prossime date nell’articolo: VISITE  ALLA FABBRICA DI CARAMELLE CARRUBA TERRANOVA
Inoltre, se vuoi organizzare una visita per gruppi privati, contattaci QUI

Da oltre 125 anni tra i rari Maestri Caramellai, si trova a Ballarò (Palermo) all’interno di un Palazzo storico edificato intorno al 1400

L’azienda “le Carrube Terranova” da oltre 125 anni produce eccellenti caramelle, entrando a pieno titolo, a far parte dell’autentica tradizione siciliana.

Nel 1890 il capostipite, avviò a Palermo, ne quartiere di Ballarò, la produzione artigianale di caramelle, brevettando una straordinaria formula-ricetta con cui riuscì a imprigionare nei cristalli di puro zucchero tutto il sapore e le qualità benefiche di un frutto povero, ma naturalmente dolce e gustoso, che solo parecchi decenni dopo, la scienza alimentare avrebbe scoperto essere così ricco di proprietà lenitive e salutari, nacquero così  caramelle alla carruba Terranova, ancora adesso commercializzate dopo cinque generazioni di appassionata continuità familiare.  Una famiglia che conserva un’attività che la colloca tra i rari Maestri Caramellai.

In tempi più recenti, in seno all’azienda Terranova, alla quinta generazione di gestione familiare, all’innegabile valore della formula-ricetta del nonno, (custodita e tramandata dal 1890 e da cui ancor oggi trae forza e origine la produzione), la bottega storica ha rinnovato la tradizione con nuove linee di prodotti: un ampio e variegato assortimento di gusti e formati di caramelle artigianali 

Il laboratorio si trova all’interno di un Palazzo storico edificato intorno al 1400.
I locali nel tempo sono stati ristrutturati secondo le normative vigenti, restano però di pregevole interesse storico: le due arcate d’ingresso, alcuni strumenti utilizzati ancora per la produzione e un angolo-museo che espone arnesi fine dell’Ottocento, stampi, polsonetti (paioli in rame), vecchie etichette e incarti, bassine (grandi pentole in uso negli anni 50 per la confettatura)

Translate »
0
    0
    Il tuo carrello
    Your cart is emptyReturn to Shop
    Torna in alto